Vernice per pavimenti | Confronto e alternative

In questo post parleremo delle principali opzioni di vernice per pavimenti industriali, che di solito hanno una base di cemento. Conoscerai in breve i loro vantaggi e svantaggi in modo da poter confrontare e scegliere l’alternativa che più ti si addice.

Vernice epossidica per pavimenti

La pittura epossidica è un prodotto utilizzato per dipingere diverse superfici, essendo un materiale di grande qualità e versatilità. Ha anche il vantaggio di offrire una protezione esterna.

È facile da applicare e si asciuga rapidamente. Offre anche un’alta resistenza nei terreni e sopporta il traffico e le variazioni di temperatura.

Inoltre, è resistente all’acqua, offre un risultato altamente lucido (anche se si può anche scegliere una tonalità opaca) ed è facile da pulire e mantenere.

La vernice epossidica contiene da un lato la pittura acrilica, che permette personalizzazioni nel colore e dall’altro la resina epossidica, che dà alla miscela la sua resistenza, luminosità e caratteristiche principali.

IMPORTANTE:

Non confondere la vernice epossidica con la resina epossidica. La vernice epossidica contiene una parte di resina epossidica, che è un altro prodotto che di solito viene installato da professionisti.

La confusione aumenta perché commercialmente sono usati in modo intercambiabile, ma deve essere chiaro che sono due prodotti diversi con composizioni e risultati diversi.

Come applicare la vernice epossidica

Resina epossidica

Quando si parla di resina epossidica si parla di un rivestimento a base di plastica termoindurente, che si indurisce quando viene mescolato con altre sostanze chimiche.

Queste due sostanze sono separate e sono costituite da 2 componenti: la resina epossidica e un catalizzatore poliammidico che devono essere mescolati.

In questo caso, si tratterebbe di un processo di indurimento e non di un processo di asciugatura come nella pittura.

Vernice Epossidica Verde

La resina epossidica si livella, è liscia senza rugosità e per queste caratteristiche, a differenza della vernice, può essere usata solo per i pavimenti.

La polimerizzazione richiede più tempo dell’asciugatura della pittura, ma come puoi immaginare dà un risultato migliore.

La nuova finitura può essere lucida o opaca (a seconda della scelta), continua senza giunti, oltre ad essere impermeabile, resistente e facile da pulire e mantenere.

Come applicare la resina epossidica

Per i lavori di grandi dimensioni si consiglia di utilizzare specialisti, in modo da poter essere sicuri di un buon risultato.

Ecco un video esplicativo su come applicare la resina epossidica.

Se vuoi saperne di più su un pavimento epossidico, ti consigliamo il seguente link:

Vernice acrilica

Come supporto per la pittura, il calcestruzzo non è uno dei migliori. Trasferisce l’umidità dal terreno o dallo sporco circostante e assorbe la pittura come una spugna.

Vernice per calcestruzzo

I pavimenti in calcestruzzo richiedono pitture speciali contenenti leganti che si restringono e si espandono con la superficie.

Usare pitture casalinghe a base di olio o acriliche sul calcestruzzo significa che non dureranno molto a lungo e sarai costretti a ripitturare dopo poco tempo.

Le pitture acriliche hanno lo svantaggio di staccarsi, screpolarsi e non sopportare l’usura abituale dei pavimenti in calcestruzzo, dei marciapiedi e delle superfici industriali in generale.

Terrazzo epossidico

Di nuovo, come per la resina epossidica, non stiamo parlando di una pittura per pavimenti, ma di un rivestimento per pavimenti.

È una bella opzione decorativa per un pavimento. Una finitura epossidica a terrazzo crea un pavimento a mosaico che include piccoli pezzi di granito o marmo incorporati nel rivestimento epossidico.

pavimento di terrazzo

Questa pavimentazione include diverse opzioni di colore e di aggregati, come materiali sintetici, madreperla o vetro riciclato.

Con l’uso di questi prodotti di terrazzo epossidico, si possono creare forme e disegni geometrici, loghi, rendering artistici e bordi a contrasto.

Conclusione sulle vernice per pavimenti

In questo articolo abbiamo descritto due pitture per pavimenti e due rivestimenti.

Se si vuole ottenere una qualità superiore si dovrebbe optare per i rivestimenti: resina epossidica e terrazzo epossidico. Ovviamente questi materiali richiedono più lavoro e sono più costosi, ma il risultato che otterrete sarà migliore.

Se preferisci la pittura così com’è, ti consigliamo la vernice epossidica. I pavimenti acrilici dovrebbero essere la tua seconda scelta, dato che hai già visto che per materiali come il cemento non sono una buona idea.

Sentitevi liberi di condividere i nostri contenuti

Usa questi pulsanti per condividere direttamente con un clic sul tuo social network preferito.

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email