• Inglese
  • Tedesco
  • Spagnolo
  • Francese
  • Italiano

Rimozione di viti e bulloni nel calcestruzzo

Le strutture industriali di logistica, stoccaggio o produzione richiedono scaffali di stoccaggio, macchinari di produzione pesanti, elementi mobili, tutti correttamente installati sul pavimento.

Se è necessario ristrutturare o modificare l’area di lavoro, o se c’è anche la possibilità di vendere un edificio industriale, tutti gli elementi installati devono essere smantellati. Il risultato sono viti e bulloni multipli nella pavimentazione e forature a seguito dell’installazione di questi elementi.

Per questo motivo, è essenziale riparare correttamente questi difetti prima di effettuare qualsiasi ristrutturazione dell’edificio industriale o di assegnare l’immobile ad un nuovo proprietario o locatario.

Contattaci per maggiori informazioni
tornillos suelo reparado
ejemplo tornillo para estanteria industrial
pavimento hormigon reparado
anclajes estanterias suelo

Durante i lavori di ristrutturazione degli edifici industriali ci sono spesso attività legate a viti e bulloni nel calcestruzzo. Questi richiedono un trattamento speciale sia per posizionarli che per eliminarli. Soprattutto durante la loro rimozione il calcestruzzo può essere danneggiato, causando notevoli costi di riparazione.

Perché utilizzare viti e bulloni?

Un edificio industriale di solito offre una quantità enorme di spazio. Generalmente, questi spazi sono occupati da scaffali industriali, da macchinari di produzione o da costruzioni leggere con scarsa richiesta strutturale. La pavimentazione è generalmente in calcestruzzo armato, sia in magazzini, spazi logistici o impianti di produzione.

Di tanto in tanto, ci sono cambiamenti nell’uso o nella distribuzione degli spazi. Queste modifiche riguardano sia i componenti presenti che il sistema di fissaggio al pavimento. La maggior parte di loro utilizza viti e bulloni, in quanto sono molto facili da installare, e anche la loro futura eliminazione si rivela essere pratica.

Vantaggi di viti e bulloni

L’utilizzo di viti e bulloni per il fissaggio di scaffali industriali offre numerosi vantaggi, sia dal punto di vista funzionale che estetico. Ci sono spesso diversi motivi per scegliere di implementare questi sistemi. Si evidenziano i vantaggi più comuni per il fissaggio e la messa in sicurezza di strutture e macchinari.

Resistente ai sismi

Una delle principali preoccupazioni per lo stoccaggio di prodotti e materiali pesanti ad alta quota è l’incidenza dei sismi. Ad altezze superiori a dieci metri, qualsiasi lieve scossa può mettere in pericolo l’equilibro dell’intero sistema di scaffali, compromettendo la sicurezza dell’installazione. Ma anche così, le viti e gli bulloni nel calcestruzzo resistono ai sismi e permettono alla struttura di sostenere i movimenti orizzontali.

Facile da installare e rimuovere

Quando si installano nuovi scaffali o si spostano, si cerca il modo più rapido possibile. Con questo tipo di fissaggio è possibile, poiché sia l’installazione, il funzionamento e l’estrazione sono procedure semplici e non richiedono attrezzature complesse o manodopera con troppa esperienza.

Economici

La sua capacità di resistere a forze e movimenti diversi, la facilità di montaggio e rimozione dei bulloni nel calcestruzzo, rispetto ad altri metodi di costruzione di magazzini e supporti, rappresentano una delle opzioni più economiche. Non sono necessari troppi componenti costosi per fissare gli scaffali industriali, come elementi in calcestruzzo o strutture in acciaio.

Fissaggio di scaffali industriali

Gli scaffali industriali trasportano un gran numero di prodotti nei grandi magazzini e rappresentano una parte importante del capitale dell’azienda. Quanto più ampio è il sistema di stoccaggio, tanto più importanti sono le viti e i bulloni nel calcestruzzo per fissare le strutture metalliche al pavimento.

E’ importante sia assicurare le strutture che mantenere le distanze di sicurezza a favore della circolazione di macchine e persone. Tale spazio per le macchine e il traffico dei dipendenti dovrebbe essere generoso e non dovrebbe mai essere compromesso.

Quando una macchina posiziona o rimuove un prodotto da uno scaffale, si verifica un leggero movimento. A lungo termine, questi movimenti possono influire sulla stabilità della struttura o deformare un elemento. Pertanto, un adeguato fissaggio nei scaffali ridistribuirà i carichi ed eviterà possibili deformazioni future.

Fissaggio di macchinari di produzione

I macchinari utilizzati nelle fabbriche sono spesso costituiti da motori oscillanti. Ciò significa che durante il funzionamento, le macchine generano importanti vibrazioni che vengono trasmesse ad altre apparecchiature e macchinari. A lungo termine, questi movimenti possono causare malfunzionamenti o danni maggiori.

Utilizzando viti e bulloni nel calcestruzzo, queste vibrazioni sono notevolmente limitate. A volte queste macchine sono fissate su semplici basi in calcestruzzo sopra il livello del terreno. Inoltre, fissando l’attrezzatura in questo modo al calcestruzzo, il rumore emesso viene notevolmente ridotto, migliorando l’ambiente di lavoro.

Quando rimuovere viti e bulloni?

Quando si utilizzano macchine e veicoli, sussiste un rischio di incidenti che deve essere evitato in ogni momento. Nonostante le più severe misure di sicurezza, può verificarsi un incidente. Occasionalmente, questi incidenti possono causare danni agli scaffali e ad altri macchinari presenti. In questo caso, i componenti dei scaffali e gli elementi di fissaggio nel calcestruzzo vengono sostituiti, un compito che viene eseguito in un istante con gli strumenti appropriati.

Quando iniziano i lavori di ristrutturazione nei magazzini o nei centri logistici, di solito tutti i bulloni e le viti vengono rimossi. Questo crea le condizioni ideali per riparare fori e crepe. Infine, il trattamento BECOSAN® viene effettuato in modo che il pavimento sia pronto per la re-installazione di nuovi scaffali o per qualsiasi altro uso industriale.