finishing concrete

Pavimenti industriali

Cemento rápido

Cemento rapido

Il tempo è una delle risorse più importanti in qualsiasi lavoro di costruzione. Indipendentemente dalle dimensioni del progetto, ci sono circostanze che richiedono risultati rapidi

Per saperne di più »

Ultimi progetti

Come lucidare il calcestruzzo per ottenere la migliore finitura possibile

Calcestruzzo lucidato passo dopo passo: Preparazione, Levigatura, Lucidatura e Sigillatura.

Il calcestruzzo lucidato ha un aspetto moderno e sofisticato. Grazie al processo di lucidatura è possibile migliorare le prestazioni di questo materiale da costruzione. È necessario rimuovere tutte le imperfezioni levigando e lucidando la superficie fino a renderla morbida. Infine applichiamo il sigillante per ridurre al minimo l’assorbimento di liquidi. Il processo è semplice da capire, ma richiede tempo e sforzo fisico.

Per saperne di più sul calcestruzzo lucidato e le sue particolarità.

Scopri tutti i miglioramenti di cui puoi beneficiare con un pavimento in calcestruzzo lucidato in questo post.

Cos’è la lucidatura del calcestruzzo?

La lucidatura del calcestruzzo consiste nell’utilizzo di un abrasivo composto da diamanti industriali su superfici in calcestruzzo grezzo per ottenere una finitura liscia del pavimento.

Il calcestruzzo può essere lucidato a secco o con acqua. A BECOSAN® preferiamo lucidare in condizioni bagnate per ridurre la quantità di polvere.

grinding-concrete

Ci sono due tipi di macchine che potremmo usare. La prima è una levigatrice tradizionale come la HTC 800-4A 800-4A 800mm, ideale per la preparazione delle superfici. Inoltre, può essere utilizzata anche una frattazzatrice, consigliata per la finitura dei pavimenti. La frattazzatrice può essere manuale, come la Honda GX150, o, come la Wacker CRT36-26A, doppietto da 36 pollici.

L’utensile abrasivo è un disco con una superficie abrasiva incastonata con diamanti industriali. I diamanti industriali sono comunemente usati nella lucidatura del calcestruzzo. Sono disponibili in diverse forze, forme e dimensioni. La dimensione del diamante industriale è rappresentata in termini di grana.

La dimensione del diamante industriale e il corrispondente numero di grani sono inversamente proporzionali tra loro. Ciò significa che i dischi con diamanti più grandi hanno una grana più piccola e viceversa.

Più ruvido è il pavimento, più basso è il grano. Per la lucidatura di una pavimentazione utilizziamo grani più alti con diamanti più piccoli.

Pertanto, in un progetto tradizionale, iniziamo con una grana bassa e la aumenteremo gradualmente a seconda del livello di luminosità che il cliente desidera.

Perché lucidare il calcestruzzo?

Un pavimento in calcestruzzo nuovo ha una superficie micro-ruvida. Prima di poter essere utilizzato in un ambiente industriale o commerciale, deve essere lisciato e sigillato.

polished concrete texture

Forse la cosa più importante, dal nostro punto di vista, è che deve eseguito il processo di lucidatura prima di applicare il densificante e il sigillante protettivo BECOSAN® , essendo questa l’ultima fase del nostro processo.

Le nuove pavimentazioni in calcestruzzo sono le più facili da trattare – tutto quello che dobbiamo fare è aspettare il tempo di indurimento della pavimentazione. Normalmente, una superficie ben posata impiegherebbe circa 28 giorni per essere curata.

Un pavimento usato è diverso. In un ambiente industriale o in un magazzino, un pavimento che è stato utilizzato per alcuni anni sarà stato danneggiato. I bulloni sono stati lasciati ancorati nel pavimento, sono comparse diverse crepe e alcuni fluidi sono penetrati in superficie. Tutto questo deve essere risolto prima della lucidatura.

Preparazione della superficie in calcestruzzo

preparar el hormigon antes de tratarlo

  1. Valutare il calcestruzzo. A tal fine deve essere utilizzato il test di Mohs, che serve a determinare la durezza dei minerali (calcestruzzo). In questo modo saremo in grado di determinare se si tratta di un calcestruzzo morbido, medio o duro e quindi di adattare il nostro processo di lucidatura.
    • Utilizzare gli strumenti forniti nel kit per confrontare la durezza del calcestruzzo con la durezza di altri minerali. Il punzone che è in grado di graffiare il calcestruzzo, il numero inferiore è quello che corrisponde alla durezza della pavimentazione.
  2. Pulire la superficie con una lavasciuga e acqua. Per rimuovere le macchie difficili si può anche aggiungere una soluzione di acqua e sapone alla macchina.
    • Para manchas especialmente resistentes o moho, es posible que sea necesario un limpiador más fuerte. El peróxido de hidrógeno, el amoníaco y el limpPer macchie o muffe particolarmente resistenti, può essere necessario un detergente più forte. Perossido di idrogeno, ammoniaca e detergente fosfato (TSP) sono una buona scelta, ma non mescolare queste sostanze chimiche insieme. Scegliere e utilizzare un solo prodotto chimico.
    • Indossare guanti e occhiali di protezione prima di maneggiare prodotti chimici e mantenere l’area ventilata.
  3. Riparare eventuali crepe o difetti. E’ ora di riparare le giunture o i danni al pavimento.
    • Utilizzare un massetto speciale per fessurazioni del calcestruzzo. Seguire le istruzioni del produttore per miscelare il prodotto.
    • Lasciare asciugare completamente il massetto prima di passare alla fase successiva.

Lucidatura di calcestruzzo a grana grossa

  1. E’ necessario avere una levigatrice per il calcestruzzo. Inoltre, è necessario utilizzare abrasivi specifici per levigare e lucidare il pavimento in calcestruzzo.
    • È inoltre possibile scegliere di noleggiare i macchinari necessari. Tenete presente che questa può essere un costo considerevole, a seconda delle dimensioni del progetto. Per le piccole aree vale la pena di affittare, ma per le grandi aree è meglio assumere un’azienda di calcestruzzo lucidato o pensare di acquistare una macchina.
  2. Indossare indumenti protettivi. Prima di maneggiare la levigatrice, indossare una maschera antipolvere, guanti, occhiali di sicurezza e tappi per le orecchie.
    • La levigatura grossa del pavimento viene effettuata a secco. È necessario collegare un aspirapolvere alla levigatrice per evitare la formazione di polvere.
    • Anche se non strettamente necessario, è possibile indossare un casco per proteggere la testa in caso di incidente. Questo è particolarmente importante se si lavora in un cantiere.
    • Indossare scarpe di sicurezza con una buona presa per evitare incidenti causati da slittamenti.
  3. Lucidare il calcestruzzo con il disco più grosso. Se il pavimento presenta molte imperfezioni o macchie difficili, avviare una grana 30, ma se è in buone condizioni è possibile avviare il processo di levigatura direttamente con la grana 60.

    • Tenete presente che questi dischi devono contenere diamanti industriali. In caso contrario, il risultato non sarà quello desiderato.

    • Si noti che i grani più bassi indicano dischi più grossi. In altre parole, dischi di grana 40 sono più spessi di quelli di grana 80.

    • Seguire le istruzioni fornite con la levigatrice per determinare il corretto posizionamento degli abrasivi. Condurre la macchina su tutta la superficie in calcestruzzo, lavorando gradualmente da un angolo all’angolo diagonalmente opposto.

  4. Lucidare progressivamente il pavimento in calcestruzzo, iniziando con i grani più bassi e terminando con i più alti.

    • Lo spessore dei grani richiesti varia a seconda della durezza del calcestruzzo. La preparazione della superficie viene solitamente effettuata con i grani 30, 60 e 80. Tuttavia, per la lucidatura vengono utilizzati abrasivi a base di resina dei grani 50, 100, 200, 400, 1000 e 3000.

Sigillatura e finitura del calcestruzzo

  1. Applicare uno strato sottile di sigillante per calcestruzzo. Scegliere un sigillante per calcestruzzo a base d’acqua (senza solventi) e seguire le istruzioni del fabbricante. Normalmente questi sigillanti per calcestruzzo dovrebbero essere spruzzati sulla superficie. Che cos’è un sigillante per calcestruzzo?

    • Il nostro suggerimento: BECOSAN® Protective Sealer
    • I sigillanti proteggono il calcestruzzo da grasso, sporco e macchie. Inoltre, l’uso di un sigillante aumenta la lucentezza di un calcestruzzo lucidato.

    • Il dosaggio abituale di un sigillante per calcestruzzo è di 0,1 litri per metro quadro o 100 ml per metro quadro.

    • Applicare in un unico strato. E’ importante distribuire il sigillante con un mop in microfibra, evitando la formazione di pozzanghere. Attendere da una a due ore che si asciughi prima di procedere con la fase successiva.

  2. Lucidare nuovamente la superficie con i pad di finitura. Per questo passo è necessario una lucidatrice ad alta rivoluzione e pad diamantati. Lavorare lentamente e in modo completo, coprendo l’intera superficie ad un ritmo uniforme.

    • Muovere nella direzione opposta a quella in cui è stato applicato il sigillante.

    • Una volta finito, il pavimento sarà liscio e lucido come il vetro.

  3. Attendere almeno 24 ore prima di utilizzare il pavimento. Attendere che il sigillante si asciughi completamente prima di utilizzare attivamente la pavimentazione in calcestruzzo.
    • Il tempo di asciugatura varia a seconda del fabbricante, della ventilazione e delle condizioni del sito, ma è generalmente compreso tra le 24 e le 48 ore.

    • Trascorso questo periodo, il pavimento lucidato è finito e pronto per l’uso attivo.

Lucidatura a secco o bagnato?

Esistono due modi per lucidare: bagnato e a secco. La lucidatura a secco non aggiunge acqua al processo e genera molta polvere. Per far fronte a ciò, un aspirapolvere è collegato alla levigatrice per aspirare la polvere prodotta. Tutte le moderne levigatrici sono dotate di attacchi per aspirazione.

Su larga scala, la lucidatura a secco è impraticabile. A BECOSAN® lucidiamo sempre con un processo bagnato. L’acqua viene versata sul pavimento e lucidato e levigato con una frattazzatrice. La lucidatura a umido è più efficiente e mantiene la polvere a livello del suolo. Naturalmente, la lucidatura genera fanghi d’acqua e polvere di cemento che devono essere accuratamente rimossi.

Pulido suelo en mojado

Tre tipi di finitura

A BECOSAN® abbiamo tre versioni standard: Opaco+, Satinato e Lucido. Ogni finitura prevede diverse fasi di lucidatura con diamanti sempre più fini. Dopo ogni fase, il pavimento deve essere pulito con una lavasciuga, come la Gmatic Rotan 195 BT 125, che raccoglie i fanghi prodotti dalla lucidatura e lascia il pavimento pulito.

Nel mezzo del processo di lucidatura applichiamo il nostro densificante brevettato che rinforza chimicamente la superficie del calcestruzzo.

Al termine del processo di lucidatura, applichiamo il nostro sigillante impregnante, che rende il pavimento più resistente all’assorbimento di liquidi.

Infine, il pavimento viene lucidato per ottenere un’attraente finitura lucida.

In sintesi, il processo per ogni finitura può essere descritto come segue:

  • Opaco+; grana 50, 100, densifiante, grana 200, sigillante
  • Satinato; Grana 50, 100, densificante, grana 200, 400, sigillante
  • Lucido; grana 50, 100, 200, densificante, grana 400, 1000, 3000, sigillante

Rimozione del fango

I fanghi di calcestruzzo sono sostanze tossiche e altamente alcaline che devono essere accuratamente rimosse. Spesso la differenza tra un vero professionista della pavimentazione in calcestruzzo e un’azienda irresponsabile è l’impegno a sbarazzarsi dei fanghi. A BECOSAN® prendiamo molto seriamente lo smaltimento dei rifiuti e utilizziamo un processo in tre fasi.

Separare e neutralizzare

Il fango viene rimosso dal sito del cliente BECOSAN® Separator viene aggiunto alla miscela. Il separatore trasforma il valore PH di una sospensione altamente alcalina in un valore PH-neutro.

Il separatore facilita anche la separazione dell’acqua pulita riutilizzabile dal fango, che può essere scaricata in sicurezza, pur rimanendo un fango condensato non alcalino.

Solidificare

L’aggiunta di BECOSAN® Solidifier al fango condensato lo trasforma in un solido che può essere spostato e rimosso più facilmente.

Smaltimento

I residui solidi possono ora essere trasportati in sicurezza in un punto di smaltimento approvato dalle autorità locali.

Quanto costa il calcestruzzo lucidato?

Una buona domanda, ma difficile da rispondere, in quanto ci sono molti fattori che influenzeranno il prezzo.

In primo luogo, dobbiamo considerare la qualità e, in particolare, la durezza del calcestruzzo esistente. Il calcestruzzo morbido è più difficile da lucidare, poiché ci sono molti problemi che possono sorgere. La pavimentazione è più ruvida, il che significa che verranno utilizzati più abrasivi. Pertanto, la superficie avrebbe bisogno di una buona preparazione prima del trattamento con BECOSAN®.

Dobbiamo tener conto del grado di danneggiamento del pavimento in calcestruzzo. Quanti bulloni sono ancorati al pavimento da rimuovere? Quante crepe sono comparse? Quante sono le tracce di vernice e di pneumatici sul pavimento?

Inoltre, dobbiamo considerare le dimensioni del pavimento. Quanto più grande e largo è, tanto più efficiente può essere il processo di lucidatura.

Infine, l’ubicazione del pavimento è importante. È troppo lontano? È facile entrare e uscire con macchinari e serbatoi di fanghi? Ci sono siti autorizzati per lo smaltimento dei rifiuti nelle vicinanze?

Considerando quanto sopra, si stima che nel 2020 il costo di realizzazione di un pavimento in calcestruzzo lucidato di livello mondiale con una lunga durata di vita varia da 8 a 25 euro al metro quadro.

Aziende di calcestruzzo lucidato in tutta Italia

Ricordate che se dopo di questo volete contattare un’azienda di calcestruzzo lucidato, noi possiamo aiutarvi. Abbiamo applicatori certificati in tutta Europa e in Italia.

BECOSAN® lavora solo con applicatori certificati per garantire la qualità delle loro finiture.

Scopri di più su di noi qui.

hormigon pulido becosan

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *